mercoledì 14 maggio 2014

GELATO al cioccolato


Dopo la breve premessa sul gelato e la ricetta del gelato alla fragola che potete travere QUI, ecco la ricetta di uno dei gelati più amati... quello al CIOCCOLATO!

  • Ingredienti:
    • 100 g di cioccolato fondente di ottima qualità
    • 100 g di zucchero
    • 200 ml di latte fresco
    • 200 ml di panna fresca
    • 1 uovo
  • Esecuzione: FACILISSIMO
Sciogliere a bagno maria il cioccolato, aggiungere il latte e la panna. A parte montare leggermente l'uovo con lo zucchero. Unire i due composti, mescolare e lasciare la miscela ottenuta in frigo per 15 minuti circa. Azionare la gelatera a velocità minima (seguite le istruzioni della vostra gelatiera) e versare all'interno la miscela. Dopo 20 minuti il gelato è prontissimo :)!

venerdì 9 maggio 2014

Il GELATO! Per oggi alla fragola!


Hanno pensato bene i miei amici a regalarmi una gelatiera per la laurea... un buon modo per avere qualcosa da fare al posto di cercare lavoro :) 
Ho fatto un po' di esperimenti.. Ho cercato nel web varie ricette per ottenere un gelato perfetto e ho notato che in tutte varia la proporzione fra la quantità di panna fresca utilizzata e quella di latte. Così le provarle tutte :)...ho provato a farlo con solo latte (poco cremoso ma molto leggero), solo panna (troppo pesate), metà e metà (ottimo ma ancora troppo pesante), il doppio di latte rispetto alla panna (OTTIMO!!...cremoso al punto giusto, leggero, genuino..solamente si indurisce un po' troppo in freezer ma basta tiralo fuori 10 min prima di servirlo e torna ad essere perfetto!)
Ovviamente le quantità cambiano leggermente a seconda della preparazione (gelati alle creme possono prevedere l'aggiunta di ingredienti solidi assenti nei gelati alla frutta), della percentuale di grassi nella panna e nel latte utilizzati e della gelatiera,  ma bene o male le proporzioni perfette vanno da utilizzare il doppio di latte rispetto alla panna (es: 125 ml di panna, 300 di latte) fino ad aumentare la dose di quest'ultima raggiungendo al massimo quella del latte (es: 300 ml di panna, 300 ml di latte). 

Premessa a parte, veniamo alla ricetta del gelato alla fragola! A preve posterò anche quelle di altri gusti.
  • INGREDIENTI:
    • 300 g di fragole tritate
    • 150 ml di panna
    • 200 ml di latte
    • 200 g di zucchero
  • ESECUZIONE: facilissimo!! 10 min. + tempo di formazione
Lavare, curare e tritare le fragole. Aggiungere lo zucchero, la panna e il latte mescolando. Azionare al minimo la gelatiera (qui seguite le istruzioni della vostra gelatiera) e versare dentro la miscela ottenuta. Lasciare che la gelatiera lavori per voi per 20 minuti e voilà..gelato perfetto! Appena preparato è ancora molto cremoso quindi è meglio lasciarlo in freezer un'oretta prima di gustarlo.




lunedì 28 aprile 2014

Millefoglie


Buon compleanno Alessandro!
Ecco una versione decorata e bi gusto di una delle torte più buone del mondo...la Millefoglie!

  • Ingredienti: per una torta di 20x20 cm (10-12 persone)
    • 3 confezioni di pasta sfoglia quadrata (vi consiglio di comprare quella già pronta per non perdere la pazienza! Oppure potete trovare la ricetta qui);
    • 1 litro di crema pasticcera (trovate la ricetta qui);
    • 100 g di cioccolato fondente;
    • zucchero a velo qb;
    • Per la decorazione (facoltativa): 100 ml di panna da montare, pasta di zucchero, coloranti alimentari).
  • Esecuzione: 3 ore circa (tempi di raffreddamento lunghi)
Sono partita cuocendo la pasta sfoglia. Ho seguito le istruzioni riportate sulla confezione. Ho preriscaldato il forno a 220 °C. Ho steso sulla placca del forno, ricoperta da carta forno, un quadrato di pasta sfoglia, e l'ho sagomato in modo da ottenere un quadrato di 25x25cm. I bordi restanti li ho lasciati sulla placca in modo da cucinarli e successivamente sbricciolarli per ottenere il bordo della torta. Infine ho bucherellato la pasta sfoglia con una forchetta e ho ricoperto la superficie con un po' di zucchero e l'ho infornato per 15 minuti circa, deve risultare bello dorato! Ho ripetuto l'operazione per gli altri due quadrati di pasta. IMPORTANTE: perchè la pasta cotta non risulti troppo gonfia, è possibile schiacciarla senza romperla appena esce dal forno, quando è ancora caldissima!

Successivamente ho fatto la crema pasticcera seguento le istruzione della ricetta e, infine, ho aggiunto a metà della crema 100 g di cioccolato tagliato a pezzetti che si andranno a sciogliere con il calore della crema appena cotta.

Ho assemblato la torta (ATTENZIONE: la crema e la sfoglia devono essere a temperatura ambiente), posizionando alla base un quadrato di sfoglia, sopra uno strato di crema al cioccolato, uno di sfoglia, uno di crema e infine un ultimo di sfoglia. Infine ho sbricciolato la pasta avanzata e l'ho fatta aderire ai bordi dopo averli ricoperti con un po' di crema. 
Ho decorato la torta spolverando con dello zucchero a velo la superficie e creando dei riccioli con la panna montata! Ho infine posizionato dei piccoli cuoricini di pasta di zucchero.. a voi la scelta.. potete usare gocce di cioccolato, cristalli di zucchero oppure..quello che più vi piace!

Se la mangiate appena fatta è buonissima, perchè la sfoglia è bella croccante! Altrimenti potete riporla in frigorifero.. sarà deliziona lo stesso :)!




mercoledì 26 marzo 2014

Torta di Laurea decorata!


Congratulazioni al Mio ingegnere e pallavolista preferito!

Torta di laurea a due piani decorata con pasta di zucchero, cristalli di zucchero, panna montata, perle argentate alimentari e due deliziosi gattini di pasta di zucchero. Per creare quest'ultimi ho ottenuto le colorazioni desiderate utilizzando coloranti alimentari in polvere, ho modellato le varie parti del gattino ed infine le ho unite con la colla edibile.

Per sostenere il piano superiore della torta ho infilato delle semplici cannucce per bibite nel piano inferiore. Queste devono essere alte esattamente quanto la torta in cui le inseriamo, in modo che il peso della torta sopra vada tutto sui supporti e non sulla torta. 

Le torte le ho realizzate seguendo la ricetta della torta del re. 

Ecco il risulatato!


lunedì 27 gennaio 2014

Bunet - Dolce piementose



Ciao!

Il Bunet è un tipico dolce piemontese che assomiglia molto al budino all'amaretto della Cameo, con la magica aggiunta di uno strato di caramello che fa davvero la differenza con quello comprato in bustina!
Il bello di questo dolce è che a differenza di molti altri dolci "a cucchiaio" non contiene panna e il numero di uova per prepararlo è contenuto.
  • INGREDIENTI: per uno stampo da plumcake di 30x7 cm
    • 5 uova
    • 1 tuorlo
    • 200 g di zucchero
    • 30 g di cacao amaro
    • 750 ml di latte tiepido
    • 200 g di amaretti
    • Per il Caramello: 200 g di zucchero
  • ESECUZIONE: FACILE, 20 min + cottura e raffreddamento
Accendete il forno a 180 °C. Tritate gli amaretti (lasciandone da parte 3-5 per la decorazione). A parte montate leggermente le uova ed aggiungete lo zucchero, gli amaretti tritati, il cacao ed infine il latte tiepido. 
Preparate il caramello mettendo in una pentola spessa (il calore deve essere ben distribuito) 200 g di zucchero. Se non avete una pentola spessa potete usarne una normale appoggiandola ad uno spargifiamma. ATTENZIONE: non mescolate lo zucchero! Aspettate che questo diventi colore caramello :) senza toccare! 
Inserite il caramello alla base di uno stampo da plumcake, successivamente versate il composto preparato precedentemente e infornate per 50 min a 180 °C a bagnomaria inserendo lo stampo da plumcake in uno più grande riempito con aqua bollente. Togliete il Bunet dal forno (attenzione a non scottarsi!) e lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente. Una volta freddo, mettetelo in frigorifero per almeno 1 ora. Passato questo tempo, immergete rapidamente lo stampo del bonet in acqua bollente per facilitare l'estrazione del dolce. Potete aiutarvi con la punta di un coltello per staccare più delilcatamente il dolce dalle pareti dello stampo. Capovolgendolo delicatamente su un piatto da portata e decorate con gli amaretti tenuti da parte.